lunedì 27 maggio 2019
Logo Identità Insorgenti

RICONOSCIMENTO EUROPEO

La Pasta di Gragnano, finalmente, è un Igp. Imitazioni vietate fuori dal territorio

Cultura, DueSicilieOggi, Europa, Identità, NapoliCapitale | 12 Ottobre 2013

pasta di gragnano igp

 

 

La Pasta di Gragnano è finalmente un prodotto IGP: è ormai inclusa nel registro delle denominazioni di origine protette e delle indicazioni geografiche protette.

La conferma è stata data ieri dalla Commissione Europea: un bel traguardo per il Consorzio Gragnano Città della Pasta e della città intera, che vede la Pasta di Gragnano entrare nella lista dei giacimenti gastronomici meridionali da tutelare.

Del Consorzio della pasta di Gragnano fanno parte i pastifici Liguori, Di Martino, Faella, Gentile, Le Stuzzichelle, D’Apuzzo Sebastiano, Pastificio Campi, Le antiche tradizioni di Gragnano e La Fabbrica della pasta. Tutti sono tenuti a rispettare il disciplinare Igp (pubblicato nella gazzetta Ufficiale n. 198 del 25 agosto 2010), secondo il quale la pasta di Gragnano è il prodotto ottenuto dall’impasto della semola di grano duro con l’acqua della falda acquifera locale, con un particolare profumo di grano maturo e un caratteristico sapore sapido, dal gusto deciso. La pasta ha un aspetto rugoso, tipico della trafilatura al bronzo, e alla cottura si presenta soda ed elastica, con un’ottima tenuta. La produzione deve avvenire all’interno del comune di Gragnano.

I formati immessi al consumo sono diversi, tutti tipici, frutto della fantasia dei pastai gragnanesi. Il prodotto deve avere un aspetto esterno omogeneo, senza macchie bianche o nere, non deve presentare bolle d’aria e il colore è giallo paglierino.

Un riconoscimento importante soprattutto per evitare imitazioni e per costringere i grandi imprenditori della Pasta “commerciale”, buoni a far battute idiote in tv, siano costretti a investire o reinvestire sul territorio campano per poter produrre pasta IGP o a continuare a produrre le proprie schifezze multinazionali altrove!

 

 

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 12 Ottobre 2013 e modificato l'ultima volta il 12 Ottobre 2013

Articoli correlati

Cultura | 27 Maggio 2019

CULTURA E IDENTITÀ

Santa Patrizia: il sangue miracoloso di una donna

Cultura | 23 Maggio 2019

L’INTERVISTA

Paquito Catanzaro e 8 e un quarto: un libro per sorridere e sognare

Cultura | 22 Maggio 2019

POETI MODERNI

Intervista con Domenico Cipriano: tra versi e jazz

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi