domenica 19 gennaio 2020
Logo Identità Insorgenti

Riflettori accesi su Napoli per il set de “L’amica geniale”

News | 14 Marzo 2018

Macchine d’epoca, abiti anni ’50, luci incandescenti, negozi che vendono radioline negli anni del 4k e vecchie schedine totocalcio ai ‘sali e tabacchi’. Nel centro di Napoli, tra la galleria Umberto e piazza del plebiscito, ai passanti sembra che una macchina del tempo abbia stravolto il mondo portandoci indietro di 70 anni. Una Napoli vintage si affaccia al pubblico in realtà per il nuovo blindatissimo set della serie “L’amica geniale”, tratto dal bestseller di Elena Ferrante.

Un prodotto originale rai-Hbo diretto dal regista Saverio Costanzo. Saranno 8 gli episodi previsti che narreranno le “neapolitan novels”; per ora a parte le location già citate, palazzo Gravina, ed un set allestito a Marcianise, c’è molto mistero attorno ai protagonisti della nuova serie, che dovranno essere noti in questi giorni.

“L’amica geniale” è il primo romanzo della saga di Ferrante che ha spopolato in tutto il mondo, l’attesa è già altissima e le aspettative anche. Dovremo però aspettare ancora molto prima di vedere l’opera su schermo, intanto, ci accontentiamo dei riflettori, ancora una volta accesi sulla città di Napoli.

Un articolo di Gianluca Corradini pubblicato il 14 Marzo 2018 e modificato l'ultima volta il 14 Marzo 2018

Articoli correlati

L'oro di Napoli | 16 Dicembre 2019

L’ORO DI NAPOLI

16 dicembre 1631: San Gennaro ferma la lava

Libri | 6 Novembre 2019

LIBRI

Tutto sull’ultimo lavoro di Elena Ferrante, “La vita bugiarda degli adulti”

Libri | 28 Ottobre 2019

GRANDI NAPOLETANI

Torino celebra Elena Ferrante con una serata speciale per l’uscita del nuovo libro

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi