lunedì 19 agosto 2019
Logo Identità Insorgenti

RISCATTO URBANO

“Si,amo Bellini”: un progetto che parte dal basso per riqualificare la piazza

Ambiente, Attualità, NapoliCapitale | 24 Febbraio 2016

siamo belliniCi scrive Marco Lauro, un giovane napoletano che insieme ad altri due amici sta cercando di lanciare un’iniziativa per piazza Bellini: un modello di rigenerazione urbana per migliorare lo spazio pubblico della piazza. “Attualmente siamo su una piattaforma che eroga fondi per le associazioni a scopo sociale e abbiamo caricato lì il nostro progetto sperando di essere scelti in base ai voti degli utenti. L’idea è innovativa e noi ci crediamo assai. Se ci credete anche voi dateci una mano”.

Ovviamente come Identità Insorgenti siamo sempre in prima linea per aiutare qualsiasi progetto virtuoso per migliorare la città. Dunque fate come noi: aprite il link e autenticatevi tramite facebook. E poi assegnate al progetto 10 punti.

L’Associazione Riscatto Urbano nasce a Napoli due anni fa. Al suo interno confluisce oggi un team di giovani provenienti da realtà formative e professionali diverse ma accomunati da una stessa visone.

“Crediamo che in una fase storica come quella attuale in cui la città è sempre più protagonista della vita pubblica, sia il momento migliore per agire: l’esperienza urbana è un evento unico nella vita del cittadino e per questo va tutelata. Quello che ci preme sottolineare in un contesto come quello napoletano, dove la storia dei suoi quartieri è da sempre caratterizzata da una forte presenza dell’intervento sociale, è la necessità di promuovere non solo una rivoluzione tecnologica ma anche, e soprattutto, una sfida sociale”.

Partendo dall’assunto che quanto più è forte l’appartenenza ad un luogo maggiore sarà il livello sociale di coloro che confluiscono in esso, ci proponiamo di promuovere un modello di gestione urbano sostenibile rendendo protagonisti i giovani fruitori dello spazio urbano.

“Attraverso il gioco intendiamo infondere nuovi comportamenti virtuosi nei giovani. Il gioco oggi, grazie alle nuove piattaforme social, ha avuto decisamente un incremento di utilizzo e di potenzialità. Soprattutto negli ultimi anni è utilizzato per coinvolgere le persone nelle attività di un sito o di un servizio offerto.  Nasce così Si,amo Bellini – Basta una virgola!, un progetto di innovazione sociale che utilizza la gamification per stimolare i giovani su temi di rilevanza collettiva quali il risparmio, il riuso, il riciclo e la condivisione. Piazza Bellini è il laboratorio di sperimentazione dell’iniziativa. Oggi la piazza è un luogo emblematico del Centro Antico della città di Napoli e si caratterizza per un paradosso: nonostante sia entrato nell’immaginario collettivo come punto di forte aggregazione per giovani, non si è tuttavia innescato quel maccanismo di appartenenza ad esso, risultando essere un luogo molto degradato”.

Tra le varie pratiche per migliorare la qualità della piazza, vi è il tema dell’incentivazione della raccolta differenziata. Un gesto quotidiano che durante i giorni e le ore della movida notturna, non viene praticato causando degrado e disordine, può essere incentivato attraverso l’utilizzo della componente “Fun” come propulsore di cambiamento.

Come è possibile riciclare? La risposta è negli eco-compattatori che saranno installati in piazza, dotati di una tecnologia smart e di un sistema eco-frantumavetro.

La possibilità di riciclare è conseguente alla registrazione sull’applicazione dedicata al progetto, che fornisce un codice personale (QR-code) all’utente.

Ad ogni bottiglia consegnata all’eco-compattatore viene assegnata una moneta virtuale.
La trasmissione delle monete all’utente, avviene tramite la scansione del codice personale da parte del contenitore.
La moneta virtuale ha una duplice valenza:

-la possibilità di accedere ai giochi presenti sull’APP. A cadenza settimanale il miglior punteggio per ogni gioco vincerà un eco-bonus, spendibile nelle attività commerciali convenzionate;

-la possibilità di partecipare al contest che decreta il Bellino del Mese. L’utente che avrà riciclato più bottiglie sarà premiato con eco-bonus, spendibile nelle attività commerciali convenzionate.

L’occasione del vuoto a rendere è quindi un’opportunità per sviluppare la dimensione partecipativa dei giovani alle problematiche urbane e promuovere le relazioni fra i giovani fruitori della piazza con i residenti.

Da Si,amo Bellini, percorso di partecipazione e fidelizzazione, a Condominio-Bellini: un progetto che aspira a rendere concreta una trasformazione digitale, con al centro la cultura e l’innovazione giovanile che animano il luogo, attraverso una piattaforma dove restituire virtualmente la piazza per offrire servizi basati sulla sharing economy, per rafforzare l’immagine culturale e sociale della piazza, per promuovere le relazioni tra i cittadini, facilitare i servizi e fornire informazioni.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 24 Febbraio 2016 e modificato l'ultima volta il 24 Febbraio 2016

Articoli correlati

Ambiente | 24 Luglio 2019

ECONOMIA CIRCOLARE

A Caserta un campo di calcio realizzato con pneumatici esausti

Ambiente | 1 Luglio 2019

LO SCEMPIO

La spiaggia dello Scoglione a Marechiaro ridotta a discarica dai soliti incivili

Ambiente | 24 Giugno 2019

REGI LAGNI

Acque inquinate in Campania: soldi pubblici finiti in mille rivoli

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi