domenica 26 maggio 2019
Logo Identità Insorgenti

SIAMO AI QUARTI

Sconfitta senza conseguenze: il Napoli perde 3-1 a Salisburgo ma passa il turno di Europa League

Sport | 14 Marzo 2019

Sconfitta indolore per il Napoli in Europa League. Gli Azzurri perdono 3-1 a Salisburgo, ma ottengono comunque il pass per i quarti di finale grazie al rotondo 3-0 conquistato al San Paolo, sette giorni fa, nella gara d’andata.

Decisivo per il passaggio del turno il gol del momentaneo vantaggio del Napoli realizzato da Arkadiusz Milik dopo soli dieci minuti di gara. Il centravanti polacco, già a segno a Fuorigrotta giovedì scorso, ha corretto a rete in sforbiciata una palla sporca messa in mezzo, dalla sinistra, da Mario Rui e beffamente carambolata tra due difensori del Salisburgo.

Per l’ariete azzurro, i sigilli in stagione salgono a quota 17.

Sentitosi largamente al sicuro, il Napoli ha man mano calato la guardia, esibendosi in alcuni errati disimpegni che hanno restituito vigore e fiducia ai padroni di casa. Da uno di questi è nato il pari austriaco realizzato dall’israeliano Dabbur, capocannoniere dell’Europa League, favorito nella circostanza da un passaggio sbagliato di Allan a ridosso dell’area di rigore azzurra.

Col Salisburgo intento ad aumentare i giri del proprio motore, il Napoli si ritrova alle corde col passare dei minuti. Al 65′ Gulbrandsen realizza il gol del sorpasso. Pochi minuti dopo, Mertens spreca la palla del repentino 2-2 sparando alto da posizione favorevole.

Nel frattempo Ancelotti prova a correre ai ripari. Diawara sostituisce Zielinski, spostando Fabian sulla sinistra. Il Napoli sembra riuscire a tenere senza ulteriori patemi, ma l’infortunio di Chiriches a dieci minuti dal termine complica i piani partenopei.

Con Koulibaly e Maksimovic squalificati, il tecnico emiliano inserisce Malcuit al posto dello sfortunato difensore rumeno, dirottando Hysaj al centro della difesa.

La squadra inevitabilmente sbanda. C’è spazio anche per Younes al posto di Mertens, ma il Salisburgo non molla la presa. Dabbur colpisce un palo in mezza rovesciata e, in pieno recupero, Leitgeb fissa il risultato finale sul 3-1.

Passi pure l’alibi della situazione di emergenza in difesa. Una volta messa (quasi) al sicuro la qualificazione, il Napoli si è sentito erroneamente al sicuro da ogni ulteriore rischio, finendo però con correrne di maggiori a causa di un’interpretazione di gara contorta e preoccupante.

Conta aver retto nonostante il deficit difensivo, ma restano comunque questi i particolari cui Ancelotti é chiamato a lavorare e migliorare, soprattutto in vista del prosieguo del cammino europeo e per consolidare il secondo posto in campionato.

Spazio ovviamente anche per tanti sorrisi: il Napoli è ai quarti di finale di una competizione europea per la quarta volta nella sua storia.

La seconda negli ultimi quattro anni.

Il sorteggio è in programma domani, alle 13.00, a Nyon. Oltre a scoprire il prossimo avversario, gli Azzurri conosceranno anche l’eventuale incrocio che potrebbe attenderli in semifinale.

Al momento, mentre vi scriviamo, a farci compagnia nell’urna svizzera ci sono gli inglesi del Chelsea di Maurizio Sarri e gli spagnoli del Valencia. Le altre cinque rivali saranno note solo al termine degli incontri iniziati alle 21.00.

Antonio Guarino 

Un articolo di Antonio Guarino pubblicato il 14 Marzo 2019 e modificato l'ultima volta il 14 Marzo 2019

Articoli correlati

Senza categoria | 23 Maggio 2019

PALLACANESTRO

La GeVi Napoli Basket perde la semifinale Playoff con Palestrina. Ora l’assalto a un “titolo” di serie A2

Campania | 21 Maggio 2019

FOOTBALL AMERICANO

Briganti Napoli, primo obiettivo raggiunto: è perfect season

Sport | 21 Maggio 2019

L’ADDIO

Se ne va Niki Lauda: eterno mito della velocità e supereroe dei nostri tempi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi