fbpx
martedì 26 maggio 2020
Logo Identità Insorgenti

La Lega Nord tenta l’approccio a Napoli ma fallisce

News, Politica | 6 Maggio 2014

fotoNAPOLI, 6 MAGGIO – Cori a Napoli: “Vesuvio, Vesuvio!”. Matteo Salvini, segretario della Lega Nord, era intenzionato a dare vita ad un comizio nel capoluogo campano, precisamente a piazza Carlo terzo, ma fallisce tutto nell’immediato. Schiere di manifestanti a inneggiare contro di lui: “buffone, vattene”. Il leghista voleva imbastire un comizio per le europee, salta tutto. Presenti circa cento persone, con addosso maglie e bandiere del Regno delle due Sicilie, cori anche per Ciro il ragazzo napoletano sparato prima del match tra Napoli-Fiorentina. Giustizia, si chiede giustizia, si chiede di non essere usati come un oggetto usa e getta, si esige più rispetto. Alla fine Salvini e il suo gruppo di rappresentanti sono costretti a tornarsene, non se ne fa niente, a Napoli non c’è posto per i politici arruffoni.

Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 6 Maggio 2014 e modificato l'ultima volta il 6 Maggio 2014

Articoli correlati

Imprese | 21 Maggio 2020

RIAPERTURE

Parlano i protagonisti della ristorazione a Napoli nel primo giorno post Covid

Imprese | 21 Maggio 2020

RIAPERTURE

Antica Pizzeria da Michele, nuovo inizio tra distanziamento e prenotazioni

Imprese | 18 Maggio 2020

RIAPERTURE

Il racconto del primo giorno di Twins Parrucchiere a Fuorigrotta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi