lunedì 14 giugno 2021
Logo Identità Insorgenti

San Sebastiano al Vesuvio. Villa confiscata alla camorra diventera’ la “Cittadella del Pane”

News | 27 Settembre 2018

Dopo mesi di rumors, arriva finalmente l’ufficialita’San Sebastiano al Vesuvio realizzerà la sua Cittadella del Pane in un immobile confiscato alla camorra.

È stato infatti approvato il finanziamento, dal valore di circa 1 milione e mezzo di euro, che permettera’ di riconvertire la struttura in questione, trasformandola in un polo dell’eccellenza formativa sulla produzione del famoso “pane di San Sebastiano”. L’edificio avrà al suo interno laboratori per la panificazione, aule per l’insegnamento, sale convegni, aree museali ed espositive, per la degustazione dei prodotti panificatori e dei prodotti locali, uno sportello per l’orientamento agli studi e al lavoro.

Spiega il sindaco Salvatore Sannino: “Un bene confiscato viene restituito alla cittadinanza e vedrà giovani panificatori impegnati a formarsi e a valorizzare e a far conoscere il nostro prodotto”.

In fondo, si sa, e’ dal letame che nascono i fior..

Un articolo di Antonio Barnabà pubblicato il 27 Settembre 2018 e modificato l'ultima volta il 27 Settembre 2018

Articoli correlati

Nun te scurdà | 19 Marzo 2021

Don Peppe Diana, il prete che, nel 1994, ha costretto la Primavera ad arrivare in anticipo

Nun te scurdà | 10 Marzo 2021

Francesco Salzano, il consigliere comunale di Afragola vittima della camorra

News | 10 Febbraio 2021

La più antica immagine della sirena Parthenope