fbpx
martedì 19 gennaio 2021
Logo Identità Insorgenti

Sanità taglio di 50 milioni: le Regioni del Sud svantaggiate dai parametri del governo

News | 26 Novembre 2015

sanitàNAPOLI, 26 NOVEMBRE – Questo taglio s’ha da fare! Il presidente Vincenzo De Luca, presente ieri alla conferenza delle regioni riunitasi a Roma per stabilire i criteri di suddivisione del fondo nazionale sanitario, non è riuscito a scongiurare il taglio alla sanità della nostra regione, respinto da criteri che hanno ancora una volta penalizzato la Campania, con un taglio netto del corrispettivo di ben 50 milioni di euro. 

Il meccanismo attuale per la ripartizione della torta prevede alcuni parametri, particolarmente fiancheggiati dalla Lega Nord, che hanno permesso l’ennesimo taglio di denaro alle regioni del Sud Italia. Uno dei criteri cardini riguarda infatti l’età media della popolazione della Regione: quelle che possiedono un’età anagrafica maggiore ricevono più risorse. Uno stratagemma bello e buono, architettato a dovere dagli esponenti del governo, che implicitamente favorisce le regioni del Nord a discapito di quelle del Sud (ancora una volta?).

L’età media della popolazione al Mezzogiorno d’Italia è notoriamente più bassa rispetto a quella del Settentrione, l’ennesima trovata di un Governo che ancora una volta dimostra con i fatti di seguire gli interessi nord-centrici sbandierati dalla Lega Nord.

Altro che piano salva Sud.

Diventa fan del Vaporetto per tutte le news sulla tua città, clicca qui e seguici sulla nostra pagina!

Un articolo di Antonio Corradini pubblicato il 26 Novembre 2015 e modificato l'ultima volta il 26 Novembre 2015

Articoli correlati

Attualità | 16 Gennaio 2021

SCUOLA

Campania: da lunedì 18 gennaio in classe anche le terze elementari

Economia | 15 Gennaio 2021

NUOVI PROGETTI

Nasce AmaSud: un portale per le aziende del Meridione

Agroalimentare | 13 Gennaio 2021

PROTESTE

Ristoratori campani bloccano autostrada verso Roma