fbpx
sabato 4 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

SANREMO 2020

Piero Pelù scrive con Erri De Luca e canta Nisida: un omaggio alla Napoli che gli è rimasta nel cuore

Musica | 5 Febbraio 2020

Ci sono i ragazzi di Nisida nel brano che Piero Pelù porterà alla settantesima edizione del Festival di Sanremo, e nel mezzo della musica ci sono anche le parole di Erri De Luca. Il cantante toscano e lo scrittore partenopeo hanno scritto insieme il verso «Il tuo non è un pianto è il tuo primo canto» del brano “Gigante” in concorso al festival della canzone italiana.

Questa sera il rocker toscano salirà per la prima volta sul palco dell’Ariston con la Napoli che gli è rimasta nel cuore, con le storie di un’isola che è anche un carcere minorile – modello di reinserimento sociale – e il volto segnato dello scrittore partenopeo perennemente in lotta. Una cavalcata rock ed elettronica dedicata a chi arriva al mondo per la prima volta – i suoi nipotini – e anche a chi lotta per rinascere liberandosi dalle catene di un passato difficile.

E’ il modo che ha trovato l’ex frontman dei Litfiba per rendere omaggio alla città e all’esperienza musicale che lo ha visto protagonista – a maggio del 2018 – negli spazi del centro di Forcella dedicato ad Annalisa Durante, dove per quattro giorni ha portato avanti il progetto “Santi di Periferia, l’impossibile non esiste” coinvolgendo undici giovanissimi in un percorso didattico e formativo: tra laboratori di scrittura e di composizione, lezioni con gli strumenti e racconti condivisi, Pierò Pelù ha tirato fuori talenti e passioni per dare vita ad un brano che è stato poi cantato e suonato nella Piazza di Forcella.

Lo ritroviamo con questo testo semplice che è un inno alla fantasia dei bambini, alla loro capacità di attraversare il buio, alle vite che ricominciano, a quei Giganti che hanno conquistato la sua anima e oggi lo accompagnano con quella stessa forza nel suo esordio dal vivo alla kermesse sanremese.

Il brano “Gigante” sarà contenuto nel nuovo album di inediti “Pugili fragili” in uscita il 21 febbraio per Sony Legacy.

 

Maria Fioretti

 

 

 

 

 

 

Un articolo di Maria Fioretti pubblicato il 5 Febbraio 2020 e modificato l'ultima volta il 5 Febbraio 2020

Articoli correlati

Musica | 23 Giugno 2020

OMAGGI

A Firenze Lucio Dalla e Pino Daniele in versione sinfonica con l’Orchestra da camera fiorentina

Musica | 16 Giugno 2020

MUSICA NAPOLETANA

Con le “Canzoni della ripartenza” riprende l’attività di Napulitanata

Musica | 10 Giugno 2020

FIGURACCE TRICOLORI

Paul McCartney contro i promoter italiani: unici al mondo a non rimborsare i biglietti

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi