martedì 11 maggio 2021
Logo Identità Insorgenti

Il Napoli getta tre punti a Sassuolo: Azzurri ripresi sul 3-3 al 93°

Zielinski in gol contro il Sassuolo per il momentaneo pari del Napoli
Sport | 3 Marzo 2021

L’illusione prima della beffa. Dopo aver rincorso, rimontato e sorpassato il Sassuolo con un calcio di rigore trasformato al 90° da Insigne, il Napoli concede ai padroni di casa un ingenuo penalty con Manolas a tempo scaduto.

A Reggio Emilia, al termine di una gara tirata e divertente, gli Azzurri impattano sul 3-3 a pochi secondi dal fischio finale, mandando letteralmente al vento una vittoria che sarebbe stata di fondamentale importanza nella rincorsa al quarto posto Champions.

Ancora non ci si crede

Ai punti, tirando le somme, il Sassuolo avrebbe probabilmente meritato di più.

Sul 2-1 a proprio favore, nella ripresa, gli emiliani hanno colpito due legni clamorosi che avrebbero chiuso la gara. Prima con Berardi, dalla lunga distanza, poi con Caputo.

Il Napoli, spesso disorientato ma volenteroso, ha però tenuto botta e, quando ha avuto l’occasione, ha saputo colpire.

L’ultimo sussulto, quello che sembrava aver deciso la contesa a nostro favore, era giunto a pochi secondi dall’ultimo giro d’orologio. L’harakiri di Manolas, subentrato qualche minuto prima a Maksimovic e di rientro dopo tre settimane di stop per un infortunio muscolare, ha reso vano del tutto gli sforzi profusi.

Più di nervi, che di idee

La squadra di Gattuso ha giocato una gara perlopiù di nervi.

Gli Azzurri sarebbero pure passati in vantaggio con uno splendido tiro a giro di Insigne su sviluppi di un calcio d’angolo, ma la VAR cancella la gioia al capitano azzurro per un sinistro mezzo centimetro oltre la linea difensiva avversaria.

Il gol che sblocca davvero l’incontro lo segna allora il Sassuolo, ma con la complicità di Maksimovic, che devia nella propria rete, anticipando l’uscita di Meret, un innocuo calcio di punizione laterale.

È il preludio di una serata in cui il Napoli si farà del male praticamente da solo. Zielinski trova il pari con un sinistro da fuori area, Hysaj poco prima dell’intervallo frana su Caputo e concede il primo rigore della serata agli emiliani.

2-1 a metà gara.

La reazione del Napoli non è ordinata, ma concreta. Il Sassuolo sfiora più volte il terzo gol, ma poi si lascia infilare da Di Lorenzo, abile a correggere da pochi passi un cross al bacio dalla sinistra di Insigne.

Poi il finale thriller, che non pochi problemi causerà al sonno e ai risvegli di noi Cuori Azzurri.

Antonio Guarino

Un articolo di Antonio Guarino pubblicato il 3 Marzo 2021 e modificato l'ultima volta il 9 Marzo 2021

Articoli correlati

Sport | 8 Maggio 2021

Il Napoli annienta lo Spezia, continua la corsa Champions

Sport | 6 Maggio 2021

A Napoli dal 4 al 6 maggio i Campionati Italiani di Scherma

Sport | 2 Maggio 2021

Beffa finale, Napoli-Cagliari finisce 1-1