lunedì 19 aprile 2021
Logo Identità Insorgenti

Scampia, i fratelli Letizia riqualificano il campetto dei bambini delle Vele

Periferie | 30 Marzo 2021

“Fu data la possibilità a noi, è giusto oggi darla a loro”. E’ così che scrive sui suoi profili social Antonio Letizia, per annunciare la riqualifica del campetto delle Vele di Scampia. Un sogno che si avvera per i bambini delle Vele.

Il gol del cuore dei fratelli Letizia su assist del Comitato Vele

I fratelli Letizia, due scugnizzi nati e cresciuti nella Vela verde di Scampia, hanno deciso di contribuire economicamente al progetto del Comitato Vele di mettere a nuovo il campetto di calcio che si trova tra la Vela rossa e quella gialla. Quel campo che loro stessi da bambini hanno utilizzato per fare i primi palleggi prima di approdare nel calcio professionistico. Antonio e Gaetano Letizia, sono rispettivamente attaccante del Savoia e difensore del Benevento.

Nonostante la loro carriera li abbia portati nel tempo lontano da casa, con il cuore sono sempre stati presenti nella loro Scampia. Non hanno dimenticato la proprio casa e non è la prima volta che partecipano ad iniziative solidali per il territorio.

Il Comitato Vele: “Straordinaria iniziativa di chi non ha dimenticato le sue origini”

Omero Benfenati del Comitato Vele li ringrazia a nome di tutto il territorio ” riconosciamo che questi ragazzi al di là di questa straordinaria iniziativa del campetto non hanno mai dimenticato le loro origini come molto spesso accade a tanti. Questa è la cosa più bella che va oltre ogni cosa”.

L’idea di ristrutturare il campo è partita perché i bambini delle Vele da troppo tempo non avevano più uno spazio per giocare, erano costretti a divertirsi tra i ballatoi pericolanti del mostro di cemento, le vele. Il campetto era in pieno stato d’abbandono con cartacce, erbacce e recinzioni distrutte. Fu donato per la prima volta nel lontano 1998 per allontanare i ragazzini delle Vele dal marcio che li circondava, a quei tempi Scampia era famosa per essere la piazza di spaccio più grande d’Europa.

Oggi i tempi sono cambiati, ma non bisogna trascurare le esigenze di questi ragazzini che hanno voglia di sognare e di prendersi i propri spazi.

Scampia terra fertile di calciatori

Tra l’altro Scampia è terra fertile di ottimi calciatori, oltre ai fratelli Letizia basta pensare a Rolando Mandragora e Armando Izzo, entrambi giocatori del Torino ed ex giocatori della nazionale italiana. E anche in serie B troviamo Salvatore Bocchetti nel Pescara, Luca Pandolfi nel Brescia e Gianluca Vacca nel Venezia.

Chissà un giorno se su quel campetto di periferia nascerà ancora un’altra stella.

 

Giuseppe Mancini

 

Un articolo di Giuseppe Mancini pubblicato il 30 Marzo 2021 e modificato l'ultima volta il 30 Marzo 2021

Articoli correlati

Periferie | 8 Marzo 2021

Scampia senza “Restart”: il cantiere per l’abbattimento delle vele è chiuso

Periferie | 15 Gennaio 2021

SPAZI RITROVATI

A Bacoli apre per la prima volta l’area delle Cinque Lenze

Periferie | 5 Gennaio 2021

LA RETE ASSOCIATIVA

A Scampia l’iniziativa della “Befana solidale”: calze e giocattoli per i bimbi in difficoltà