fbpx
lunedì 23 novembre 2020
Logo Identità Insorgenti

SCUOLE CAMPANE

I presidi contro l’Azzolina: “Difendiamo i nostri studenti e aspettiamo risposte serie dal ministro”

Istruzione, scuola, università | 19 Ottobre 2020

“Scuole chiuse in Campania? Ho visto studenti in strada e nei centri commerciali”: così il ministro della pubblica istruzione Lucia Azzolina aveva commentato la decisione del presidente Vincenzo De Luca di chiudere le scuole in Campania per arginare il contagio da coronavirus. Alle sue parole rispondono un nutrito gruppo di dirigenti scolastici della Campania con una lettera aperta al ministro.

Onorevole Ministro
In Campania, come Lei sa, a seguito dell’Ordinanza n.79 del Presidente della Regione, le attività didattiche in presenza sono sospese dal 16 ottobre fino al 30 ottobre (eccetto le scuole dell’Infanzia, che, con l’Ordinanza n. 80, possono riprendere le attività in presenza da lunedì 19 ottobre).
Dal giorno 15 ottobre come Dirigenti Scolastici ci siamo preoccupati di far partire la Didattica a Distanza in tutte le scuole: qualcuno ci è riuscito bene e qualcun altro meno bene, sicuramente.
Ci hanno molto colpito le Sue dichiarazioni a proposito degli studenti campani, che avrebbero, a Suo dire, affollato centri commerciali e strade. La rassicuriamo: i nostri studenti erano davanti ai computer, nelle loro case, a fare scuola e noi nelle scuole, insieme al personale ATA, a garantire che ciò avvenisse.
La scuola campana è una scuola seria, dove, pur tra mille difficoltà, si lavora sodo, spesso senza un’adeguata interlocuzione con gli Enti Locali (in molti casi assolutamente assente), in edifici dove la manutenzione straordinaria ed ordinaria lascia assai a desiderare, in assenza di certificazioni antincendio, con arredi che ricordano i decenni passati, in eterna carenza di personale. E con una carenza di spazi, in molte scuole, che non ha visto la pronta risposta su spazi alternativi, come annunciato più volte quest’estate.
Abbiamo riaperto le scuole, dopo la difficile e comune esperienza di lockdown della scorsa primavera, lavorando notte e giorno per renderle sicure, con acquisti di attrezzature per una pulizia più approfondita, con segnaletica che informasse adeguatamente sui comportamenti da adottare nella situazione epidemiologica in corso, con dispenser di igienizzanti per le mani e quant’altro.
Abbiamo trascorso il mese di agosto e i primi giorni di settembre letteralmente con il metro alla mano, per misurare le distanze necessarie tra i banchi e tra i banchi e le cattedre. Distanze che sovente cambiavano, a seconda delle interpretazioni del CTS e di altri soggetti.
E abbiamo riaperto con gli arredi di sempre, prevalentemente biposto (quelli che da decenni offre il mercato), con le solite sedie rotte, le solite cattedre traballanti.
Abbiamo anche riaperto con i soliti organici incompleti (a tutt’oggi), tra docenti di sostegno e collaboratori scolastici mancanti , convocazioni per le supplenze che vanno sempre più deserte.
Ma abbiamo riaperto: garantendo orari scaglionati per gli ingressi, rotazioni di vario genere, doppi turni, divisione in gruppi di classi, per garantire una ripresa in presenza, perché il nostro obiettivo è non far perdere un’ora di scuola a nessuno. E i contagi, nonostante ciò, sono aumentati. Già nelle prime settimane, difatti, abbiamo dovuto fermare spesso le attività in presenza, per numerosi casi di positività, tra studenti e docenti e non ci siamo sottratti alle esigenze di modificare la programmazione didattica, disponendo la didattica a distanza per gli alunni costretti all’isolamento domiciliare.
Questa è la situazione delle scuole in Campania. Ma Lei sicuramente la conosce, dal momento che abbiamo compilato ben 5 monitoraggi, quasi identici, durante l’estate scorsa, dove abbiamo risposto sempre alle stesse domande, in relazione al fabbisogno di ogni scuola.
A questo punto, rivolgiamo a Lei alcune domande, sicuramente non esaustive:
• perché abbiamo riaperto le scuole senza aver ricevuto gli arredi promessi (i famosi banchi monoposto)? A tutt’oggi in Campania ne sono stati consegnati poco più di 4.000
• perché non si procede con una campagna massiva di test rapidi agli studenti?
• perché a tutt’oggi non possiamo garantire ai nostri studenti gli insegnamenti in tutte le discipline, dal momento che gli organici non sono ancora completi?
• perché gli studenti disabili non possono ancora godere dei docenti di sostegno di cui hanno bisogno?
• perché sul sito della Presidenza del Consiglio dei Ministri che riporta il numero di mascherine distribuite dal Commissariato alle scuole, i quantitativi non corrispondono alle consegne che effettivamente sono state effettuate, e ovviamente, per difetto?
• perché, a proposito dei trasporti, immaginando la movimentazione degli studenti, anziché prevedere un potenziamento di linee dedicate di trasporto per le scuole (semmai trasferendo le necessarie risorse agli Enti Locali), in ben 6 mesi, si è solo riusciti a decidere che si aumentava la capienza dei passeggeri?
• perché pochi giorni fa, il 2 ottobre 2020, è stata emanata una circolare di conferma delle elezioni degli Organi Collegiali in presenza entro il 31 ottobre, in piena emergenza epidemiologica?
Siamo consapevoli che Lei è il Ministro dell’Istruzione e che alcune scelte non dipendono dal Ministero da lei diretto: ma il Governo è organo collegiale.
Ci piacerebbe ricevere qualche risposta ad almeno qualcuna di queste domande. Perché non è vero che va tutto bene e non è giusto che si racconti questo agli italiani.
Su una cosa siamo d’accordo: è vero, le scuole, ad oggi, sono sicure. Noi lo sappiamo, lavoriamo da mesi e ogni giorno per renderle sicure. Ma le scuole non sono una cattedrale nel deserto, non sono una torre eburnea, sono realtà in un contesto. Forse se davvero la scuola è la priorità, come si sostiene da più parti, è il momento di investire seriamente sulla scuola, restituendole la dignità di perno delle nostre città: per fare questo serve una politica attiva e interventi tempestivi e massicci sul contesto. Noi ci siamo. E anche la Regione Campania.

Giovanna Martano ITI Augusto Righi – Napoli
Patrizia Ferrione – I.C. IV Stanziale – San Giorgio a Cremano (Napoli)
Giovanni Fornataro – SSSIG Don S.Vitale – Giugliano (Napoli)
Maria De Biase – I.C. Santa Marina – Policastro (Salerno)
Rosa Cassese – I.C. Madonna Assunta – Napoli
Annunziata Campolattano – IISS Nitti – Napoli
Maria Rosaria Mazzella – I.C. Anna Baldino – Brano di Ischia (Napoli)
Giovanni Ciro Cozzolino – I.C. De Luca Picione – Cercola (Napoli)
Carmela Mosca – Istituto Superiore Munari – Acerra (Napoli)
Maria Saletta Longobardo – ISS Francesco Caracciolo Giovanni da Procida – Procida (Napoli)
Antonio Curzio – I.S. Mario Pagano -Napoli
Chiara Schiavo – I.C. 49 Toti Borsi Giurleo – Napoli
Antonia Introno – 21° CD Mameli Zuppetta – Napoli – Napoli
Maria Rosaria Stanziano – ISIS Archimede – Napoli
Giuseppe Pezza – ITIS Galvani – Giugliano (Napoli)
Maria Grazia Puzone – I.C. Casoria 1 Ludovico – Casoria (Napoli)
Anna Fornaro – I.C. Beneventano – Ottaviano (Napoli)
Angela Comparone – I.C. G.Parente – Aversa (Caserta)
Laura Colantonio – I.C. De Filippo – san Giorgio a Cremano (Napoli)
Valeria Tripepi – SSS D’Ovidio Nicolardi – Napoli
Anna De Paola – ISIS Attilio Romanò- Napoli
Fabiana Squillace – I.C. Puccini – Casora (Napoli)
Alessandra Guida – ITG Della Porta Porzio – Napoli
Giuliana Autieri – SSS Gobetti de Filippo- Quarto (Napoli)
Maria Luisa Salvia – I.C. Palasciano – Napoli
Raffaele Romano – ISIS Levi Montalcini – Quarto (Napoli)
Anna Maria Fierro – Liceo Comenio – Napoli
Sabrina Zinno – V Circolo didattico – Giugliano (Napoli)
Teresa Martino – ISIS Tassinari – Pozzuoli (Napoli)
Marilisa Mancino – I.C. E Ibsen- Casamicciola (Napoli)
Maria Conte – I.C. S.Minucci – Napoli
Rossella Di Matteo – IIS F.Degni – Torre del Greco (Napoli)
Giuseppe Montella – IISS Adriano Tilgher – Ercolano (Napoli)
Rosalba Morese – I.C. 7 Pergolesai – Pozzuoli (Napoli)
Augusto Festino – I.C. Gragnano 3 – Gragnano (Napoli)
Silvia Parigi – Liceo Alberti – Napoli
Antonietta Prudente – IS Duca degli Abruzzi – Napoli
Anna Errichiello – Liceo Gandhi – Casoria (Napoli)
Paola Carnevale I.C. 5 Montale – Napoli
Filomena Nocera – I.C. Radice Sanzio Ammaturo – Napoli
Maria Cristina Bottigliero – I.C. E. de Amicis – Succivo (Caserta)
Annalisa Illiano – I.C. Oriani-Diaz – Pozzuoli (Napoli)
Giovanni La Montagna – Liceo Alfonso M.de’ Liguori – Acerra (Napoli)
Ida Di Lieto – V I.C. – Nocera Inferiore (Napoli)
Raffaele Palomba – I.C. Don Milani – Torre del Greco (Napoli)
Amalia Sciorio – I.C. Marconi-Torricelli – Casandrino (Napoli)
Landolfi Fabrizia – Liceo Di Giacomo – San Sebastiano al Vesuvio (Napoli)
Giuseppina Blenx – DD 1° Circolo- Ischia Porto (Napoli)
Maria Luisa Buono – Liceo Scientifico Giordano Bruno – Arzano (Napoli)
Daniela Denaro – Liceo artistico e musicale – Sorrento (Napoli)
Immacolata Iadicicco – IIS F.S. Nitti – Portici (Napoli)
Rosaria Mancini – IIS Giancarlo Siani – Napoli
Paola Rosapepe – Direzione Didattica – Baronissi (Salerno)
Vincenzo Gagliotta – I.S. Mons. Pasquale Guerriero – Avella (Avellino)
Maria Siniscalchi – I.C. B.Croce – Lauro (Avellino)
Gabriella Russo – ITT Marie Curie – Napoli
Rosa Pellegrino – I.C. Telese Terme – Telese (Benevento)
Gabriella Ugatti – I.C. Virgilio – Eboli (Salerno)
Ester Miccolupi – I.C. M.Buonocore-A.Fienga – Meta (Napoli)
Giuseppe Cotroneo – Liceo Scientifico Filippo Brunelleschi – Afragola (Napoli)
Maria Grazia Ceglia – I.C. Alpi – Montescarchio (Benevento)
Domenica Raffaella Cirasuolo – I.C. Galiano – Montoro (Avellino)
Giuseppina Maddaloni – D.D. Gragnano 1 Ungaretti – Gragnano (Napoli)
Virginia Comune – I.C. 2 Castaldo Nosengo- Afragola (Napoli)
Letizia Testa – ITES Caruso – Napoli
Maria Rosaria Icolaro – IIS A.M. de Liguori – Sant’Agata dei Goti (Benevento)
Francesca Coletta – I.C.4 pergolesi – Pozzuoli (Napoli)
Diego Rijie – I.C. Cariteo Italico – Napoli
Renata Florimonte – I.C. G.Barra – Salerno
Anna Maria Franzoni – I.C. 76 F.Mastriani – Napoli
Claudio Mola – Liceo N.Braucci – Caivano (Napoli)
Stefano albano – S.S. Gramsci Impastato – Giugliano (Napoli)
Chiara Conti – I.C. Forio 1 – Forio (Napoli)
Elisa Scattaretico – I.C. G.Romano – Eboli (Salerno)
Milena Satriano -I.C. Vietri sul mare – Vietri (Salerno)
Mariarosaria Napoliello I.C. Giovanni XXIII – Cava dei Tirreni – (Salerno)
Giovanni De Pasquale – I.S. Sandro Pertini – Afragola (Napoli)
Angela Aversa – I.C. Bozzaotra – Massa Lubrense (Napoli)
Maria Rosaria Toscano – I.C. Sulmona Catullo Salesiane – Pomigliano d’Arco (Napoli)
Annarosaria Lombardo – IV I.C. Nocera Inferiore (Salerno)
Ida Lenza – I.C. Rita Levi Montalcini – Salerno
Genevieve Abbate – DD 3 Circolo Aldo Moro – Afragola (Napoli)
Antonella Barreca – ITES Galiani – Napoli
Maria del Gaudio – 4 CD – Scafati (Salerno)
Gaetano Gallinari – I-C. Wojtyla – Castellammare di Stabia (Napoli)
Giovanna Mugione – I.S. Marconi – Giugliano (Napoli)
Emilia di Blasi – I.C. A, Di Meo – Volturara Irpina (Avellino)
Rosanna Casalino – I.C. Marina di Camerota (Salerno)
Rosalba Rotondo – I.C. Alpi Levi – Napoli
Elisa De Luca – I.S. Masullo Theti – Nola (Napoli)
Gabriella Russo – ITI Curie – Napoli
Angela Renis – DDS Gragnano 2- Gragnano (Napoli)
Antonella Serpico – ITIS Giordani – Caserta
Marina Petrucci – IIS R.Scotellaro – San Giorgio a Cremano (Napoli)
Carmela Musella – IPSEOA Duca di Buonvicino – Napoli
Lucia Marino – I.C. D’Aosta – Ottaviano (Napoli)
Carmela Mugione – Liceo Scientifico De Carlo – Giugliano (Napoli)
Fortuna Santaniello – Liceo Plinio Seniore – Castellammare di Stabia (Napoli)
Rosanna Genni – I.S. Europa – Pomigliano d’Arco (Napoli)
Olimpia Tedeschi – I.C. Leopardi – Torre del Greco (Napoli)
Anna Pugliese – I.C. Capuozzo – Napoli
Carmela Mugione – Liceo Scientifico linguistico De Carlo – Giugliano (Napoli)
Diamante Marotta – Liceo Quercia – Marcianise (Caserta)
Mario Nicolino Zollo – I.C.3 Rodari Annecchino – Pozzuoli (Napoli)
Lucia Vollaro – I-C- Virgilio IV – Napoli
Francesco Mezzacapo – I.C. don Milani – Caserta
Barbara Di Cerbo – I.C. Aldo Moro – Napoli
Marianna Massaro – I.C. de filippo – Poggiomarino (Napoli)
Franca Principe – IIS Carlo Pisacane – Sapri (Salerno) #prioritaallascuola
Maria Caiazzo – I.C. Bovio Pontillo Pascoli – Cicciano (Napoli)
Fabrizia Landolfi – I.C. Paolo Borsellino – Napoli
Arpaia Albina – 39° C.D. Leopardi – Napoli
Silvia Rosati – I.C. Colombo – Frattaminore (Napoli)
Sandra Salerni – I.C. – Lusciano (Caserta)
Angela Sodano – I.C. Europa Unita – Afragola (Napoli)
Luca De Simone – SM Iaccarino – Ercolano (Napoli)

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 19 Ottobre 2020 e modificato l'ultima volta il 19 Ottobre 2020

Articoli correlati

Istruzione, scuola, università | 23 Novembre 2020

SCUOLE

L’annuncio dell’assessore Fortini: in Campania riaprono il 25 materne e prime elementari

Istruzione, scuola, università | 20 Novembre 2020

SCUOLE IN CAMPANIA

Le voci delle mamme contro la riapertura: già in 20mila sul gruppo fb

Istruzione, scuola, università | 18 Novembre 2020

IPOCRISIE MONDIALI

La giornata internazionale dello studente, nulla da festeggiare

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi