giovedì 15 aprile 2021
Logo Identità Insorgenti

Sulla zona Arancione in Campania: “A carocchia a carocchia Pullicenella accedette ‘a mugliera”

Un proverbio a settimana | 22 Febbraio 2021

Da domenica 21 febbraio la Campania, insieme ad altre regioni, passa dalla zona gialla a quella arancione. Un tira e molla, tra chiusure parziali, totali, aperture a metà e limitazioni di ogni sorta, che rischia di affossare definitivamente la già precaria economia campana.

Non sono mancate le proteste e si preparano forti contestazioni da parte dei commercianti che, ormai da quasi un anno, sono vittime di una lenta e progressiva agonia.

O, per dirla come i nostri avi, che pur ne hanno visti di periodi bui, a carocchia a carocchia Pullicenella accedette ‘a mugliera. Tradotto per i non napoletanofoni: una “carocchia” (colpetto al capo dato con le nocche della mano chiusa) dopo l’altra, Pulcinella uccise sua moglie. Ovvero: piccoli e continui colpetti ben assestati possono produrre, nel tempo, effetti fatali.

Drusiana Vetrano

Foto Sergio Valentino – Elaborazione grafica Ciro Giso

Un articolo di Drusiana Vetrano pubblicato il 22 Febbraio 2021 e modificato l'ultima volta il 21 Febbraio 2021

Articoli correlati

Un proverbio a settimana | 12 Aprile 2021

“Senza denare nun se cantano messe” e la protesta delle mutande

Un proverbio a settimana | 5 Aprile 2021

Vruòccole, gnuòccole e predecature, fatta Pasca nun serveno cchiù

Un proverbio a settimana | 29 Marzo 2021

Aniello ca nun se pava nun se stima