fbpx
domenica 12 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

TOPONOMASTICA

A Limatola (Bn) il comune cancella via Garibaldi

Beni Culturali | 26 Luglio 2015

 

 

via garibaldi

A Limatola in provincia di Benevento arriva il primo provvedimento che cancella il nome del massacratore Giuseppe Garibaldi dalle strade di un paese del Sud Italia.

Un atto simbolico importantissimo, ancora più importante e significativo dei tanti e considerevoli cambiamenti che si sono registrati in questi mesi nella toponomastica meridionale, che hanno visto le commissioni che si occupano dei nomi delle strade e delle piazze di vari comuni del Mezzogiorno cancellare il nome dell’assassino Enrico Cialdini dalle proprie vie, come avvenuto a Lamezia, Casamassima, Mestre e Catania. Ricordiamo che anche a Biccari(Fg) già da un anno via Bixio è diventata via Martiri Pontelandolfo e Casalduni.

La decisione è scaturita durante l’ultima riunione di giunta del comune di Limatola, il 22 luglio scorso. Nella delibera del comune guidato dal sindaco Mario Marotta, si decide dunque di eliminare Garibaldi e questo nonostante il castello di Limatola lo ospitò per una notte, il 22 settembre 1860 e nonostante proprio quel castello fu sede del quartier generale dei garibaldini e luogo dell’incontro tra il generale e Bixio e per questo considerato uno dei luoghi più importanti per l’unità d’Italia.

Al suo posto via Bartolomeo Varrone. Don Bartolomeo, terzo di otto figli, nacque a Santa Barbara di Caserta nel 1758, condusse gli studi presso il seminario casertano, divenendo parroco di Falciano e partecipando al concorso bandito presso la parrocchia di San Biagio in Limatola, dove esercitò il suo ministero per un quinquennio. Viene ricordato non solo per il suo percorso clericale, ma anche per la sua attività di ricerca storica, culminata con la pubblicazione di ”Memorie Istoriche di Limatola”.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 26 Luglio 2015 e modificato l'ultima volta il 30 Aprile 2017

Articoli correlati

Attualità | 11 Luglio 2020

LO SCEMPIO

Demolito un villaggio del ‘700 a Giugliano, al suo posto sorgeranno villette di lusso

Beni Culturali | 9 Luglio 2020

LA NOVITÀ

Parco Sommerso di Baia: nuovi percorsi dopo le recenti scoperte archeologiche

Beni Culturali | 8 Luglio 2020

CENTRO STORICO

Riapre al pubblico il Complesso di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi