fbpx
venerdì 28 febbraio 2020
Logo Identità Insorgenti

Torna a Napoli “Zeus in trono”

News | 14 Giugno 2017

Venerdi 16 giugno la celebre statuetta “Zeus in trono”, restituita alla Campania dal Getty Museum di Los Angeles dopo anni di controversie, verrà accolta al Museo Archeologico di Napoli

Certi amori fanno giri immensi e poi ritornano. State tranquilli, non state per assistere a un concerto di Antonello Venditti, ma a una storia totalmente differente, ricca di colpi di scena ma con un meraviglioso finale.

Sta partendo in queste ore, alla volta di Napoli, la celebre statuetta “Zeus in trono“, pronta a ritornare nella terra che le diede i “natali“. Risalente al I secolo a.c, il noto manufatto, alto 75 centimetri e raffigurante il sovrano dell’Olimpo, fu trafugato nei decenni scorsi dall’area flegrea.

Coinvolto in loschi traffici d’arte, venne acquistato nel 1992 dal prestigioso Getty Museum di Los Angeles. Dopo ben 25 anni di accuse, verifiche, sospetti, insidie giunge il lieto fine: il polo museale californiano decide di restituire volontariamente l’antico reperto al territorio d’origine.

Spiega infatti il console generale d’Italia a Los Angeles Antonio Verde: “Il ritorno in Italia di questa stupenda scultura è stato possibile grazie alla collaborazione tra il museo e il ministero italiano dei Beni e delle Attività Culturali e per il Turismo. E’ davvero incoraggiante come il Getty abbia sviluppato dei rapporti così positivi con l’Italia, sia per azioni che come in questo caso portano al rimpatrio di oggetti d’arte, sia per progetti culturali riguardanti mostre o prestiti di capolavori italiani al Museo”.

Soddisfatto anche il procuratore Fragliasso, tra i principali artefici della buona riuscita dell’accordo: “Siamo lieti di riportare a casa “Zeus sul Trono” per poterlo condividere con tutti gli italiani e con i visitatori che arrivano in Italia da tutto il mondo per apprendere la nostra storia e la nostra cultura”.

Non ci resta che attendere il ritorno del “figliol prodigo” nella sontuosa cornice del Museo Archeologico Nazionale, dove troverà degna e definitiva gloria dopo l’ultimo viaggio, quello più bello, verso casa..

Un articolo di Antonio Barnabà pubblicato il 14 Giugno 2017 e modificato l'ultima volta il 14 Giugno 2017

Articoli correlati

L'oro di Napoli | 16 Dicembre 2019

L’ORO DI NAPOLI

16 dicembre 1631: San Gennaro ferma la lava

Beni Culturali | 29 Novembre 2019

RITORNI

Il restauro del Satiro ebbro, ritornato al Mann dopo un “viaggio” al Getty

News | 30 Settembre 2019

LA POLEMICA

A Torino foto dei suoi studi in mostra. Il comitato no Lombroso: “Scatti razzisti”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi