fbpx
lunedì 10 agosto 2020
Logo Identità Insorgenti

TRASPORTO PUBBLICO

Anm, Linea 1: partiti i test per i nuovi treni della metro

Infrastrutture e trasporti | 9 Luglio 2020

Sono partite le lavorazioni propedeutiche alle prove di omologazione per la circolazione in linea dei nuovi treni per la Linea 1 metropolitana di Napoli. Anm ha ricevuto dalla Spagna i primi due treni dei venti ordinati e sono arrivati anche i tecnici iberici, il cui arrivo era previsto in primavera ma sono stati bloccati dalla pandemia covid19.

I tecnici dell’azienda da cui il Comune di Napoli ha acquistato i treni, lavorano già insieme ai tecnici di Anm per i test dinamici e statici dei convogli. Alcuni di questi test dovranno essere effettuati anche alla presenza di inviati del ministero dei trasporti per le prove previste dalle normative di legge per arrivare al verbale di nulla osta per l’immissione in servizio pubblico del treno.

I test

Si tratta di test complessi che prevedono anche prove di marcia per alcune ore consecutive con circolazione, fermate, apertura e chiusure porte, il tutto con una zavorra che simuli il peso dei passeggeri previsti. I test durano per legge alcuni mesi e si prevede che i primi due treni nuovi entrino in circolazione all’inizio del 2021: dalla Spagna intanto arriveranno gli altri treni in costruzione che verranno a loro volta testati. Il progetto di immissione in servizio dei nuovi treni prevede un periodo di convivenza di circa due anni con i vecchi treni oggi in circolazione sulla Linea 1: attualmente ci sono otto treni in circolazione e da inizio 2021 entreranno man mano 5 nuovi treni, aumentando quindi notevolmente la frequenza della metropolitana.

Intanto Anm sta per avviare la fase di abilitazione di tutti i 50 macchinisti per mettersi al comando del nuovo treno. I macchinisti dovranno infatti superare un esame ministeriale prima di mettersi alla guida del nuovo elettrotreno. Nei prossimi mesi gruppi di 5-6 macchinisti ogni settimana si staccheranno dal servizio per seguire corsi di formazione ad hoc. L’azienda ha anche fatto partire il corso da macchinista per 30 dipendenti già assunti ma con altre mansioni, che hanno superato una selezione interna di job opportunuty per essere promossi macchinisti.

Un articolo di Identità Insorgenti pubblicato il 9 Luglio 2020 e modificato l'ultima volta il 9 Luglio 2020

Articoli correlati

Attualità | 15 Luglio 2020

LA SCOPERTA

Il Tempio dei giochi Isolimpici: un gioiello nella stazione Duomo della Linea 1

Infrastrutture e trasporti | 9 Luglio 2020

IL PROGRAMMA

“Italia Veloce”, infrastrutture e trasporti per il rilancio del Mezzogiorno

Infrastrutture e trasporti | 22 Giugno 2020

IL PROGETTO

Linea Napoli – Bari: approvato collegamento ferroviario tra Campania e Puglia

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi