fbpx
giovedì 13 agosto 2020
Logo Identità Insorgenti

Tritolo per il procuratore di Napoli Colangelo: pentito rivela il piano architettato da un clan camorristico

News | 11 Maggio 2016

COLANGELO-755x515NAPOLI, 11 MAGGIO – Il tritolo ritrovato alcuni giorni fa nel barese sarebbe servito per ammazzare il Procuratore di Napoli Giovanni Colangelo. E’ questa la sconcertante rivelazione fatta dagli inquirenti della dda di Bari a seguito alle dichiarazioni di un collaboratore di giustizia affiliato alla Sacra Corona Unita e di origini napoletane. Sulla vicenda indaga Roberto Rossi, lo stesso pm Antimafia barese che coordinò le indagini che gli consentirono di scoprire il materiale esplosivo, 550 grammi di tritolo, nascosto nella cavità di un albero nei pressi della tenuta di Amilcare Monti Condesnitt, boss di Gioia del Colle finito in carcere a seguito di questa vicenda.

Il clan camorristico che stava progettando l’attentato era da tempo sulle tracce del procuratore di Napoli e seguiva da vicino gli spostamenti dello stesso tra Campania e Puglia. Grazie alle intercettazioni ambientali disposte nell’ambito delle indagini sul tentato omicidio, gli agenti hanno quindi scoperto l’acquisto e il trasporto dei 550 grammi di tritolo insieme con una pistola semiautomatica Tokarev calibro 7,65 con caricatore e munizionamento.

Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 11 Maggio 2016 e modificato l'ultima volta il 11 Maggio 2016
#Bari   #camorra   #Napoli  

Articoli correlati

Agroalimentare | 5 Agosto 2020

MADE IN NAPLES

L’Antica Pizzeria da Michele apre in Arabia Saudita

Agroalimentare | 31 Luglio 2020

RICOMINCIO DAL CENTRO

Lombardi a Via Foria rilancia i piatti della tradizione

Imprese | 29 Luglio 2020

RICOMINCIO DAL CENTRO

Spiff Creation riparte con nuovi disegni e il progetto di un e-commerce

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi