fbpx
domenica 12 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

TURISMO

La riapertura – in sicurezza – di Pompei: il racconto e la gallery del primo giorno

Beni Culturali | 27 Maggio 2020

Riapre Pompeii ed è festa grande.  Non è solo l’apertura del sito archeologico più famoso al mondo ma un simbolo di rinascita e di speranza  per Turismo e  Cultura, due settori feriti quasi a morte dal lockdown.

Pompei antica e Pompei moderna insieme per la riapertura e la rinascita del territorio

Nella Palestra Grande del Parco archeologico, il direttore Generale Massimo Osanna indossando la mascherina di ordinanza, obbligatoria per tutti, ha inaugurato la riapertura insieme ai massimi esponenti della Pompei moderna, il commissario prefettizio Santi Giuffré e Monsignor Tommaso Caputo, e l’immancabile Generale Cipolletta con lo staff del Grande Progetto Pompei.

Nuove disposizioni per la visita al sito

Queste le disposizioni per la visita fino all’8 giugno: unica entrata al sito porta anfiteatro con un biglietto d’ingresso di soli 5 euro. Un prezzo modico che mira ad incentivare il visitatore “locale” in tempi di crisi economica.

Come già preannunciato dalla nostra testata, il biglietto sarà unicamente online e si potrà acquistarlo fino a pochi minuti prima sulla piattaforma Ticketone. Anche gli aventi diritto di biglietto gratuito come gli under 18 o i possessori dell’abbonamento Pompei 365  dovranno munirsi del biglietto gratuito. Le guide turistiche, invece, potranno entrare esibendo la propria abilitazione all’ingresso se con gruppo al seguito o dovranno anch’esse prendere il ticket gratuito su ticketone se vorranno girare per le strade e gli edifici aperti dell’antica Pompei solo per fare un sopralluogo. Al momento dell’acquisto il visitatore potrà scegliere la fascia oraria di ingresso, prevista ogni 15 minuti per un massimo di 40 persone per turno. È tollerato un ritardo di massimo 10 minuti. Il sito è aperto tutti i giorni tranne il lunedì dalle 9 alle 19 con ultimo ingresso alle 17:30.

Proroga dell’abbonamento Pompei 365

Prorogata la validità dell’abbonamento di 2 mesi e 18 giorni corrispondenti al periodo di chiusura in cui non si è potuto usufruirne. Uscite obbligatorie dal sito da porta Marina ( al momento chiusa per lavori di manutenzione) e piazza Esedra.

I visitatori sprovvisti di una guida potranno usufruire di tale servizio attivo all’accesso di porta anfiteatro nei giorni di apertura dalle 9 alle 13.

Primo “ostacolo” da superare per chi vorrà visitare la città romana sarà il termoscanner per la misurazione della temperatura corporea che non potrà superare i 37,5° C.

Un futuro da programmare incerto ma ricco di eventi anche serali

“Non ci aspetteremo i 4 milioni di visitatori dell’anno scorso ma neanche la metà. Saremo contenti se quest’anno avremo anche magari un milione e mezzo” – afferma Osanna.

Il futuro è in divenire e nessuno immagina come sarà davvero la ripartenza. Si cerca di rendere Pompei in ogni caso attrattiva con “itinerari diversificati, novità. Vogliamo lavorare nell’estate per eventi anche serali e visite notturne in modo da invogliare i visitatori a restare sul territorio, a dormire qui”.

Parola d’ordine: sicurezza

Per le misure di sicurezza Massimo Osanna dice: “ Si è lavorato insieme al team dei funzionari per fare in modo che la sicurezza non sia solo percepita ma reale, a cominciare dai termoscanner che abbiamo comprato che sono di altissima qualità tra l’altro molto costosi proprio per essere tranquilli . Abbiamo fatto un accordo con l’Asl per avere personale qualificato agli ingressi; itinerari ben segnalati con un sistema di frecce e di indicazioni e che dal 9 di giugno sarà accompagnato da una app che permetterà di orientarsi lungo i percorsi e di essere informati su eventuali assembramenti. Quando poi ci saranno apertura di nuove domus ci sarà personale che assicurerà il rispetto di misure di sicurezza e comunque la scelta cadrà su domus più sicure con doppio ingresso per garantire il senso unico”.

Nuova apertura: la domus dei Cornelii

Novità di questa apertura la piccola domus dei Cornelii, priva di affreschi e decorazioni ma con uno splendido giardino. Sul finire dell’Ottocento era tappa fissa di tutti i viaggiatori del Grand Tour perché piena di arredi scultorei (ora nei granai del Foro) mentre nell’atrio c’era il busto – ritratto del proprietario Caius Cornelius Rufus.

Dal 9 giugno si cambieranno di nuovo le disposizioni e apriranno i siti minori del Parco

Le disposizioni in vigore dal 26 maggio all’8 giugno saranno modificate dal prossimo 9 giugno quando si spera in un clima migliore e più rassicurante riguardo alla curva dei contagi e dei dati epidemiologici. Proprio dal 9 dovrebbero riaprire anche i siti cosiddetti minori del Parco e Pompei stessa ridiventare quasi totalmente fruibile con un ritorno al ticket normale di 16 euro.

La coppia di americani star della giornata

Star della giornata una coppia di americani bloccati dal lockdown  in visita alla città il 7 marzo scorso. Erano arrivati nel B&B di Fabio Sposato a Pompei che ha loro offerto ospitalità gratuitamente tutto il tempo della clausura forzata che abbiamo vissuto. Oggi prima del rientro a casa si godevano gli scavi tra la perplessità degli astanti che si sono incuriositi dalla presenza di stranieri nel sito. Fotografati e intervistati da giornalisti e fotografi e dallo stesso direttore Osanna.

Per maggiori info sulle modalità di visita fino all’8 giugno:

http://pompeiisites.org/info-per-la-visita/riapertura-26-maggio/

Susy Martire

Gallery Carlo Hermann/Kontrolab – Tutti i diritti riservati

Un articolo di Susy Martire pubblicato il 27 Maggio 2020 e modificato l'ultima volta il 27 Maggio 2020

Articoli correlati

Attualità | 11 Luglio 2020

LO SCEMPIO

Demolito un villaggio del ‘700 a Giugliano, al suo posto sorgeranno villette di lusso

Beni Culturali | 9 Luglio 2020

LA NOVITÀ

Parco Sommerso di Baia: nuovi percorsi dopo le recenti scoperte archeologiche

Beni Culturali | 8 Luglio 2020

CENTRO STORICO

Riapre al pubblico il Complesso di Santa Maria delle Anime del Purgatorio ad Arco

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi