lunedì 14 giugno 2021
Logo Identità Insorgenti

Un polo per l’infanzia a Forcella, la proposta delle realtà sociali del quartiere per il Maggio dei libri 2021

Forcella Maggio dei Libri 2021 Copertina
Diritti e sociale | 11 Maggio 2021

Questa mattina realtà sociali e bambini di Forcella si sono riuniti per lanciare la proposta di un polo per l’infanzia nel quartiere. L’iniziativa, che si è svolta nel plesso scolastico Durante-Ristori, ha visto la partecipazione dell’associazione Annalisa Durante, assieme alle maestre dell’I.C. Adelaide Ristori e con il contributo della libreria “Mio Nonno è Michelangelo”, di Pomigliano d’Arco.

Letture a distanza: a Forcella la tredicesima fatica di Ercole

A fare da padrona della giornata, la scenografia di Ercole realizzata dagli scolaretti. Una metafora, la loro, per rappresentare la fatica compiuta in tempo di pandemia per continuare le attività di lettura portate avanti – anche a distanza – dalle associazioni per i bambini del quartiere.

Un impegno grande quanto le fatiche di Ercole, rappresentato da muscoli, toga e uno scudo “a forcella“. L’eroe mitologico, infatti, è stato venerato a lungo dagli abitanti del quartiere. E secondo quanto affermato da diversi storici, proprio nei pressi delle chiese di Sant’Agrippino e Santa Maria a Piazza esisteva un tempio a lui dedicato. Un modo per divertirsi e avvicinare i bambini alla storia del territorio.

Giuseppe Perna, presidente dell’associazione Durante, ha letto ai bambini la sua “Favola di Ercole. Il tempio della Virtù a Forcella”, tratta dalla “Restauratio Neapolis” di Elviro Langella. Da questo testo nasce la proposta di rinascita per il quartiere, portata avanti da anni dalle associazioni e che non si è fermata nemmeno durante la pandemia.

La storia non passa solo da Ercole: Forcella, infatti, è uno dei quartieri più pregni di storia della città. E così il momento di lettura è continuato con “La scoperta del Ginnasio a Forcella”, racconto che narra ai bambini le sensazionali scoperte sulla storia antica del quartiere. Entrambi i testi sono stati impreziositi con i kirigami, i classici “origami ad apertura” presenti nei libri per bambini, e pubblicati dall’editore Peppe Cerrillo per la collana Napoli Pop-Up.

Continua il Maggio dei Libri a Napoli

L’iniziativa coincide con il Maggio dei Libri, quest’anno dedicato a Dante Alighieri. E per l’occasione è stato annunciata la prossima iniziativa, dedicata al Sommo Poeta.

Protagonisti del futuro appuntamento gli alunni di seconda media della scuola Ristori, coordinati dall’insegnante Nunzia Tancovi, dall’associazione Durante e dal Patto Locale per la Lettura. Insieme, dovranno ideare un testo e una rappresentazione di un viaggio immaginario di Dante a Forcella, sulla traccia del primo canto dell’Inferno della Divina Commedia.

“I bambini ci hanno accolto con tanta gioia” racconta Nunzia Pastorini della Biblioteca dedicata ad Annalisa Durante: “Con loro organizziamo letture settimanali, amano lettura e libri e perciò ci attendono con ansia. Una bambina molto piccola mi ha abbassato la mascherina e mi ha abbracciato.”

“Nonostante la sofferenza per i bambini in questo periodo – continua Nunzia – non sfuma mai la loro spontaneità nell’amare e nello stare insieme. Grazie a queste attività spieghiamo ai bambini che possono continuare a sognare e trovare una nuova strada: quella della bellezza, della cultura, della socialità e del bene.”

Da Forcella si ripetono i messaggi di speranza e riscatto. È proprio vero che è “l’amor che move il sole e l’altre stelle“.

Ciro Giso

Un articolo di Ciro Giso pubblicato il 11 Maggio 2021 e modificato l'ultima volta il 11 Maggio 2021

Articoli correlati

Diritti e sociale | 14 Maggio 2021

A Napoli la manifestazione di solidarietà per la Palestina indetta dal Centro Culturale Handala Alì

Diritti e sociale | 6 Maggio 2021

Luana, simbolo di una gioventù senza futuro

Diritti e sociale | 24 Aprile 2021

Liceo Vico, studente transgender discriminato: primi passi avanti dopo 3 giorni di sciopero