sabato 17 agosto 2019
Logo Identità Insorgenti

Una vita diversa

I racconti del Vaporetto, Rubriche | 20 Novembre 2016

Un colpo di tosse rompe quell’assordante silenzio che tutto avvolge; la luce fioca illumina le due sgangherate sedie; un bimbo piange  cercando di alzarsi dal minuscolo letto proprio lì accanto; i quadri a colori delle tende son diventati cerchi; la credenza lungo la parete è al solito posto; due sagome fanno da arredo umano alla stanza: lui in canotta e con le mani rugose, affaticate. È il risultato della dura giornata di lavoro nei campi; lei con i capelli raccolti, un esile viso stanco, degli occhi grandi e due perle sui lobi, come segno di una vecchia passione mai tramontata. Nonostante tutto. Il piatto ingiallito a centro tavola straripa di brodo, i tubetti di pasta li si possono contare. La donna guarda con amore il marito e gli fa cenno di finire tutta la pietanza, lei non ne ha voglia. Ed anche stasera digiuna.
Un altro colpo di tosse.
L’uomo mentre accompagna il cucchiaio alla bocca si perde nel vortice dei pensieri, come ipnotizzato dallo sguardo del piccolo che ora lo scruta con attenzione: è l’unico motivo per cui al mattino presto trova la forza di alzarsi; l’unico motivo per cui si è lasciato alle spalle quel brutto viziaccio che lo teneva fuori di casa per tutta la notte in cerca di un compagno di bottiglia tra le mura di una vecchia osteria; è colui per cui darebbe tutto; è colui per cui sogna una vita migliore della propria, una vita che non ti faccia precipitare nella disperazione ogni volta che la tua donna non cena per lasciare farlo a te; una vita che vada oltre uno scantinato umido; una vita che permetta ai tuoi figli di studiare; una vita.

Chissà se dall’altra parte il pargolo dai pannolini larghi un giorno ricorderà i sacrifici dei suoi vecchi, le fatiche quotidiane del padre, lo sguardo innamorato di chi lo ha messo al mondo che tanto ama i gioielli. Probabilmente accadrà, e in una domenica d’inverno andrà nella loro nuova casa a pranzo con tutta la famiglia e regalerà degli orecchini nuovi alla mamma.

Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 20 Novembre 2016 e modificato l'ultima volta il 20 Novembre 2016

Articoli correlati

Eventi | 2 Maggio 2019

L’EVENTO

Il 4 maggio torna Cuore di Napoli ai Quartieri Spagnoli

Storia | 15 Aprile 2019

STREET ART E MEMORIA

Un murales di Jorit per Sabato Martelli Castaldi, un cavese alle fosse ardeatine

Femmene | 11 Aprile 2019

Maria Puteolana, la donna che preferì lottare piuttosto che essere salvata dagli eroi

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi