giovedì 24 giugno 2021
Logo Identità Insorgenti

VIDEOINTERVISTE

“Un lettore per amico”: l’iniziativa di Rosanna Bazzano e il suo bistrot

Diritti e sociale | 6 Dicembre 2020

Un nuovo appuntamento con le nostre “Interviste a distanza” dove, in collegamento live sui nostri social, vi parliamo di arte, letteratura, solidarietà e tanta tanta resistenza.

Ospite di questa puntata, Rosanna Bazzano, scrittrice, poetessa e anima del bistrot letterario “Il tempo del vino e delle rose” a Piazza Dante. Con lei abbiamo parlato di alcune importanti iniziative messe in campo nel suo bistrot come la colazione e il pranzo sospeso e soprattutto, durante la nostra diretta, Rosanna ha lanciato un’iniziativa solidale unica che partirà a breve: “Un lettore per amico”. Volontari, associazioni, persone comuni che daranno tempo e disponibilità per leggere via telefono passi di libri, poesie e racconti a persone sole, o in isolamento domiciliare.

“Un Lettore per Amico” è un’azione collettiva di solidarietà che unisce l’amore per i libri, la cultura e la letteratura con l’impegno sociale. La pandemia ha prodotto solitudini di vario genere ed è per questo che sul modello virtuoso della Biblioteca “Soto del Real” e del libraio che legge telefonicamente per gli anziani soli, Rosanna, insieme al suo staff del bistrot letterario, ha pensato di mettere insieme le forze, facendo rete con il territorio, e creare una squadra di volontari “lettori a telefono” per tutti i pazienti in isolamento che vogliano godere di compagnia telefonica accompagnata dalla lettura di un libro.

“Crediamo che,in questo momento delicato, la promozione della solidarietà e della vicinanza sociale siano non solo esempi di cittadinanza attiva ma, in qualche modo, gli unici mezzi a disposizione per fronteggiare le difficoltà che si incontrano, a più livelli, in questo periodo drammatico per tutti – ci racconta Rosanna  – e tante sono le realtà sul territorio che hanno già dato disponibilità per aderire all’iniziativa”

Anche noi di Identità Insorgenti, come giornale e come collettivo, ci saremo e l’invito rimarrà aperto a tutte le realtà che vorranno aiutare a promuovere questo progetto prestando la loro voce.

Tutti i dettagli nella nostra intervista a distanza.

Valentina Castellano

 

 

Un articolo di Valentina Castellano pubblicato il 6 Dicembre 2020 e modificato l'ultima volta il 6 Dicembre 2020

Articoli correlati

Diritti e sociale | 14 Maggio 2021

A Napoli la manifestazione di solidarietà per la Palestina indetta dal Centro Culturale Handala Alì

Diritti e sociale | 11 Maggio 2021

Un polo per l’infanzia a Forcella, la proposta delle realtà sociali del quartiere per il Maggio dei libri 2021

Diritti e sociale | 6 Maggio 2021

Luana, simbolo di una gioventù senza futuro