fbpx
domenica 29 marzo 2020
Logo Identità Insorgenti

TRASPORTI

Vie del mare da Torregaveta e accordi per la viabilità: grandi notizie a Bacoli

Pontile di Torregaveta
Infrastrutture e trasporti | 16 Febbraio 2020

Sono stati giorni intensi a Bacoli, in cui in poche ore si sono susseguiti tre importanti annunci su un tema caro a tutta la cittadinanza, quello della viabilità. Con i mesi caldi alle porte, quello del traffico è un problema annoso e di non facile soluzione. Per questo motivo, la giunta guidata dal sindaco Josi Della Ragione punta da sempre su modalità di trasporto alternative, come le vie del mare. La conformazione di Bacoli, infatti, rende la città quasi una penisola, con tre porticcioli situati a Baia, Marina Grande e Torregaveta. Nonostante questo, però, Bacoli non ha più, da qualche anno, alcun tipo di collegamento marittimo, fatta eccezione per alcuni esperimenti verso Pozzuoli e Napoli.

Vie del mare da Torregaveta: si parte in estate

Lo scorso 13 febbraio è arrivata però una grande notizia. Ha preso avvio un percorso istituzionale per consentire il collegamento diretto via mare tra il Pontile di Torregaveta e le isole di Ischia, Procida e Capri. Secondo il sindaco Della Ragione, che ha dato l’annuncio sulla sua pagina Facebook, c’è la possibilità che già a partire dalla prossima estate i traghetti possano partire da Torregaveta, valorizzando al meglio l’intermodalità con gli autobus e la Cumana.

Nel dare l’annuncio, il Sindaco scrive: “Ringrazio per il gran lavoro di squadra la Capitaneria di Porto di Baia, i dirigenti regionali e della Città Metropolitana, l’appassionato geometra Fabrizio Viola, i tecnici del Comune di Bacoli, e tutti coloro che stanno lottando da tempo per realizzare questo sogno. Per trasformare un bene comune da spazio degradato a terra di trasporto via terra, via strada, via mare. Una vera porta verso il mare”.

Accordi anche per il trasporto via terra

Ma non si tratta dell’unico successo avuto sul tema trasporti. Pochi giorni prima, il sindaco ha dato notizia di una serie continua di contatti con la Regione per sollecitare la conclusione dei lavori e la riapertura della stazione di Baia, chiusa da oltre dieci anni. I lavori, iniziati e mai finiti, avrebbero dovuto spostare la stazione e renderla la prima stazione archeologica della ferrovia Cumana: una svolta concreta per lo sviluppo turistico di Bacoli.

Grandi novità, infine, anche per quanto riguarda i trasporti su gomma: è di ieri sera la notizia di un’importante intesa con il comune di Pozzuoli. Punto cruciale dell’intesa è il taglio, a Lucrino, della ormai famigerata Rotonda Cavani. Questo intervento è auspicato da anni sia dai cittadini che dai commercianti, e servirà a rendere più agevole il transito di auto in entrata e in uscita da Bacoli. La rotonda di Lucrino, infatti, rappresenta uno dei punti nevralgici dell’accumulo di traffico, soprattutto nel periodo estivo. L’impegno assunto dal sindaco Vincenzo Figliolia è quello di completare i lavori della riduzione sperimentale della rotonda già prima di questa estate.

Marica Mazzella

Un articolo di Marica Mazzella pubblicato il 16 Febbraio 2020 e modificato l'ultima volta il 16 Febbraio 2020

Articoli correlati

Attualità | 27 Marzo 2020

UN SETTORE CRUCIALE

Vademecum per gli autotrasportatori ai tempi del Covid

Infrastrutture e trasporti | 20 Marzo 2020

CORONAVIRUS

Nuova ordinanza di De Luca: cantieri e uffici pubblici chiusi. Ecco che prevede

Infrastrutture e trasporti | 13 Marzo 2020

TRASPORTI

L’Anm riduce le corse: ecco il piano trasporti a Napoli

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi