fbpx
venerdì 10 luglio 2020
Logo Identità Insorgenti

NAPOLI CORSARO

Blitz azzurro a Verona: Milik e Lozano firmano il 2-0 sull’Hellas

Sport | 23 Giugno 2020

Il Napoli riparte esattamente da dove si era fermato: dalla vittoria. Dopo la conquista della Coppa Italia, gli Azzurri riprendono il proprio percorso in campionato imponendosi per 2-0 sul campo del Verona, rivale ostico e tra le rivelazione del torneo di Serie A.

Chi temeva l’effetto appagamento dopo la festa di mercoledì sera, si è dovuto prontamente ricredere. Il Napoli di Gattuso ha risposto presente, interpretando nel migliore dei modi una partita difficile e agonisticamente mai doma, al cospetto di un avversario che ha letteralmente affrontato i partenopei proponendo costanti duelli individuali in ogni zona del campo e in ogni momento della gara.

Unica eccezione: le due reti del Napoli, nate su altrettanti situazioni di palla da fermo in cui, ironia della sorte, nessun uomo del Verona è riuscito a prendere in consegna i nostri avanti. Al 38° lo stacco vincente di testa di Milik, poco dopo il 90° il sigillo definitivo del messicano Lozano, al ritorno al gol sette mesi esatti dopo l’ultima gioia regalata ai tifosi azzurri (Milan-Napoli 1-1, 23 novembre 2019).

Saranno contenti anche i suoi connazionali, che negli ultimi mesi avevano preso di mira il tecnico Gattuso sui profili social del club per lo scarso spazio riservato al loro beniamino. Ieri sera, subito dopo la rete di Lozano, quei commenti sono tornati a piovere copiosi, mescolando gioia e livore in un mix emotivo paradossale che solo il calcio – e a certe latitudini – riesce a creare.

Champions ancora possibile?

Il successo del Bentegodi, che ieri pomeriggio è finalmente riuscito a mostrare una cornice di pubblico rispettosa e profondamente sportiva, tiene vive le speranze del Napoli di agganciare il quarto posto Champions attualmente occupato dall’Atalanta.

Gli orobici, con una gara in meno da giocare, sono ora distanti nove punti, ma sono attesi domani sera dall’insidiosa gara casalinga contro la Lazio, seconda in classifica e in piena corsa Scudetto con la Juventus.  Pochi giorni dopo, il prossimo 2 luglio, ci sarà lo scontro diretto a Bergamo proprio tra Atalanta e Napoli. Sarà questo il crocevia decisivo lungo la strada, a oggi irta e faticosa, che conduce gli Azzurri all’Europa che conta.

Crederci, facendo leva sulla forza della squadra e sull’elevata fiducia di cui dispone il gruppo dopo i recenti e significativi risultati raccolti, è l’arma principale e più potente a disposizione del Napoli.

Antonio Guarino

Un articolo di Antonio Guarino pubblicato il 23 Giugno 2020 e modificato l'ultima volta il 7 Luglio 2020

Articoli correlati

Sport | 9 Luglio 2020

SETTEBELLO D’ORO

9 agosto 1992: quando Barcellona si tinse d’azzurro

Sport | 8 Luglio 2020

BLITZ AZZURRO

Prima Mertens, poi Lozano: il Napoli passa 2-1 in casa del Genoa

Sport | 7 Luglio 2020

EFFETTO GATTUSO

Dati e spunti di riflessione sulla metamorfosi del Napoli

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi