fbpx
lunedì 1 giugno 2020
Logo Identità Insorgenti

Visioni Creative – SURVIVAL Il festival dei sopravvissuti

Visioni Creative | 20 Luglio 2018

Quando decidi di dirigere un museo in periferia, l’unica paura che può far andare tutto storto è la paura stessa.

Non per Antonio Manfredi, direttore del CAM Casoria Contemporary Art Museum, che per il terzo anno consecutivo apre le porte al Survival Festival.

@connyliotti 

L’arte come sopravvivenza, come urlo, come monito, come necessità di abbattere le barriere, che mai come in questo momento storico stanno diventando più alte e più spesse.

Da sempre l’arte ha avuto il compito di combattere i silenzi culturali  imposti dalle società, nel tentativo di obnubilare le coscienze, ma i “sopravvissuti” hanno il dovere di contrare questo tentativo lobotomizzante attraverso la comunicazione corale, la possibilità di parlare a tutti attraverso i linguaggi artistici, esprimere sentimenti ed idee libere da distinzioni e separazioni.

Il direttore del museo CAM, Antonio Manfredi dichiara: “E’ fortissima la mia volontà nel ribadire l’essenza del museo di Casoria quale museo deSALVINIzzato, il CAM è un museo aperto a differenti accezioni di arte, in cui le opere provengono da ogni parte del mondo e in cui non abbiamo e non faremo mai differenze”.

 

Eppure, nonostante tutti gli sforzi, Survival 2018 ha assistito impotente al blocco delle opera d’arte in dogana o la negazione del visto ad artisti provenienti per lo più del Maghreb e dall’Arabia Saudita: oltre le navi, ci sono pericolose censure di cui nessuno parla.

E’  inaccettabile che non si parli di latenti forme di regime e che si rimanga allo scuro di tali situazioni.Parte integrante del Festival sarà una mostra personale dal titolo “Florescencism” nella sala CAM Factory del CAM dell’artista iraniana Lida Sherafarmand (fuggita a Malta nel 1991 dopo la completa distruzione della sua città natale Khorramshahr in Iran a seguito della guerra Iran-Iraq).

Survival ha la necessità di essere visto e divulgate

Terza edizione

dal 13 luglio al 13 ottobre 2018

Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 20 Luglio 2018 e modificato l'ultima volta il 20 Luglio 2018

Articoli correlati

Arte | 16 Aprile 2020

L’ASTA

Il ritratto di Ascierto di Jorit va a un imprenditore napoletano per 14mila euro

Cultura | 23 Gennaio 2020

MOSTRE

“Il coraggio di essere Frida” al Museo Civico Filangieri

Eventi | 9 Dicembre 2019

NEL FOYER DEL BELLINI

Si presenta il calendario 2020 di Spiff, con una mostra mese per mese su “Napoli da riscoprire”

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi