fbpx
martedì 19 gennaio 2021
Logo Identità Insorgenti

VitignoItalia 2018, Campania dove il vino è leggenda

Eventi, News | 22 Maggio 2018

Si conclude oggi, 22 maggio, presso l’incantevole Castel dell’Ovo la XIV edizione di VITIGNOITALIA 2018, la kermesse più importante del Centro-Sud, dedicata ai grandi vini e alle bottiglie emergenti.

Centinaia i vini che sarà possibile toccare con mano e sorseggiare, dove “l’Italia dell’uva” si incontra con uno spettacolo mozzafiato, come il prezioso panorama di Castel dell’Ovo.

Il Salone dei Vini e dei Territori Vitivinicoli Italiani si conferma anche quest’anno crocevia di importanti relazioni. Trenta i buyer esteri che partecipano alla kermesse partenopea: arrivano da 17 Paesi, tra cui Danimarca, Regno Unito, Germania, Cina, Hong Kong e Giappone e saranno protagonisti di incontri con i produttori presenti e di tour guidati nelle aziende di Benevento e Caserta per conoscere da vicino le tante eccellenze enoiche che l’Italia e la Campania sono in grado di offrire. E se a fare la parte del leone a VitignoItalia sono proprio i nettari campani con i loro produttori, che in questa edizione coprono il 40% delle 250 aziende partecipanti in totale, non è da meno la componente arrivata dalle altre regioni dello Stivale, a cominciare dal Nord Est ma anche da Lazio, Marche, Umbria, Abruzzo e Sicilia. Territori rappresentati complessivamente da 2000 etichette, tra grandi vini e bottiglie emergenti, che sarà possibile degustare fino ad oggi, 22 maggio, con vista sul mare in uno dei più bei monumenti italiani, patrimonio Unesco, Castel dell’Ovo.

VITIGNOITALIA 2018 si dimostra un successo internazionale per il numero di presenze fin ad ora registrato, che ha visto la partecipazione non solo di wine lover del Belpaese, ma anche di molti stranieri. Tra i tantissimi ospiti di VitignoItalia 2018 presenti nella prima giornata della kermesse, c’è stato anche il Presidente della Società Sportiva Calcio Napoli, Aurelio De Laurentiis che, reduce dell’ultima partita in campionato della sua squadra, ha visitato gli spazi della kermesse, dimostrando una grande competenza enoica e anche voglia di scherzare, al punto da prestarsi ad un gioco di abbinamenti tra alcuni suoi giocatori e i vini.

“Koulibaly? Un Barolo che invecchiando migliora sempre di più – ha detto Aurelio De Laurentiis, in veste di insolito sommelier – Insigne un Aglianico, mentre in Milik vedo un ottimo Borgogna e in Hamšík un Renano elegante”.

Ad allietare gli occhi e il palato della XIV Edizione del Salone dei Vini e dei Territori Vitivinicoli Italiani , ci sono: Pastificio Di Martino, Caraiba, Caputo, Fiart Rent, Solania, mentre per la fornitura dei calici più adeguati per la degustazione ci pensa il partner tecnico Vdg Glass.

VitignoItalia 2018 è arricchito anche dalla “speziata” presenza dell’Ex Salumeria, una realtà partenopea, che con passione, nel 2012, ha dato vita ad un’intera linea di rum speziati Made in Italy , mettendo sul mercato i Ron Especiado e che per questa occasione è in partnership con i sigari TOSCANO.

VitignoItalia si svolge con il patrocinio del Comune di Napoli, MIPAAF, ISMEA e in collaborazione con la Regione Campania, Unioncamere Campania e Italian Trade Agency (ITA).

VITIGNOITALIA, XIV Salone dei vini e dei territori vitivinicoli italiani
Castel dell’Ovo, via Eldorado 3, Napoli
Martedì 22 maggio 2018, dalle ore 15.00 alle ore 22.00
Costo ingresso: 25 euro

Un articolo di Il Vaporetto pubblicato il 22 Maggio 2018 e modificato l'ultima volta il 22 Maggio 2018

Articoli correlati

Beni Culturali | 1 Gennaio 2021

IL BILANCIO

Danni al Castel dell’Ovo dopo la mareggiata: ridotto a rudere il Ramaglietto costiero

Eventi | 31 Dicembre 2020

AZIONI SOLIDALI

La tombola a distanza di Vico Pazzariello, da Napoli all’Irpinia per sostenere gli artisti in difficoltà

Beni Culturali | 31 Dicembre 2020

IL BILANCIO

Castel dell’Ovo, dopo la mareggiata danni per centinaia di migliaia di euro